• Matrimonio e dintorni

    QUALI LETTURE VORRESTI PER IL TUO MATRIMONIO CIVILE?

    Il momento più bello, intenso e speciale di un matrimonio civile sono le letture. Il rito civile, infatti, si concentra sulle domande e sulla lettura degli articoli di legge previsti, sulla sottoscrizione dell’atto nel rispetto delle formalità e si conclude, di solito, in una decina di minuti. È quindi molto breve, essenziale, impostato e formale. A differenza del rito religioso, però, molto più definito da questo punto di vista, il rito civile consente un’ampia libertà di scelta riguardo testi e letture. È sufficiente avvisare qualche tempo prima l’ufficiale di stato civile che volete inserire delle letture nel vostro matrimonio, e concordare con lui i momenti in cui leggerle e il…

  • Lettere,  Matrimonio e dintorni,  Personal writer,  Racconti,  Sposi: cosa posso fare per voi,  Storie d'amore

    3 IDEE REGALO per la TUA futura SPOSA

    Le avete già fatto la proposta di matrimonio ufficiale, suggellata dal regalo più importante della sua vita, l’anello di fidanzamento, ma volete stupire la vostra futura sposa con un altro regalo, un regalo di matrimonio che celebri la vostra vita futura insieme? Le idee per un regalo di questo genere sono tante: un viaggio insieme, altri gioielli che le piacciono, pensieri floreali speciali, pezzi di arredamento, libri… Io ho deciso di suggerirvene 3 molto romantiche, dolci e, soprattutto, tutte vostre. Un diario e una penna Caro diario, ti racconto cos’è successo oggi… Per tenere memoria nel tempo, per raccogliere tutti i momenti preziosi della vostra vita matrimoniale insieme, per raccontare…

  • Matrimonio e dintorni,  Racconti,  Storie d'amore

    COME AMORE E PSICHE

    Psiche era aggraziata e brillava come una stella tanto era bella, una bellezza che rapiva tutti col suo incanto e che rapì anche Amore, non appena lui la vide. Mia madre mi diceva sempre di uscire curata perché non si sapeva mai chi potevo incontrare, magari anche il principe azzurro che si innamorava come fece Amore con Psiche. Un consiglio che seguivo scrupolosamente, tranne che per andare al supermercato. Lì, in fondo, chi potevo incontrare, soprattutto di sabato mattina? Era sempre molto affollato e non vedevo l’ora di uscirne e di chi c’era o non c’era mi importava poco. Quel sabato mattina mancavano lo zucchero, l’insalata, il dolce