• Riflessioni

    MICROPOST: SCRIVERE PER IMMAGINI

    Oggi condivido con voi questo micropost nato grazie a una discussione tra scrittori. Avete già letto su queste pagine la mia microfiaba «L’aquilone». Sono del parere che non esiste una regola prefissata per la lunghezza di un testo creativo. Alcuni devono avere una certa estensione. Rispecchiano la complessità delle vicende e, scritti come si deve, non sono ridondanti né dispersivi. Tuttavia la letteratura, ma anche i nostri dialoghi e vita quotidiani, vivono pure di suggestioni, di impressioni, e per ottenere queste, in genere, essere brevi e usare la sintesi permette di raccogliere e trasmettere con immediatezza le immagini che vogliamo delineare. Quindi, altri testi creativi non solo possono ma devono…

  • Storie di animali e dalla natura

    LA STUPENDA STORIA DI LAGHAT, CAVALLO CIECO

    La vita quotidiana è piena di storie belle e coraggiose. Oggi vorrei parlarvi di Laghat, un cavallo che ha gareggiato per diversi anni e ha terminato la sua brillante carriera qualche mese fa, a metà novembre dello scorso anno. Un campione che si è aggiudicato molte competizioni e ha ottenuto numerosi piazzamenti e ora si gode la tranquillità e il meritato riposo del maneggio, immerso nel verde della Toscana, dove vive. Nato nel 2003, da puledro viene colpito agli occhi da una malattia di origine fungina. Nonostante gli siano state prestate cure scrupolose, rimane cieco. Come può un cavallo che non vede scendere in pista, affrontare le gare e vincere,…