• Arte e dintorni,  Poesie

    IL BACIO di Gustav Klimt

    Come una luna costellata di fiori sei per me. Bellezza eterea, vestita di ogni perfezione, appoggiati al mio nido, avvolgiti nel mio manto d’amore, e amore e riparo troverai. Sarò per te scudo e corona. Aggrappata al tuo collo protetta e sicura nelle tue mani mi abbandono all’estasi che scintilla. Sono la tua colonna e la tua gioia, sei la mia nuvola di sogni e sei mio. Sgorga dall’abbraccio, dal bacio oro, oro fino, giallo e rosa. Scende dai nostri cuori una cascata di foglie dorate e fiori colorati che ci fanno da tappeto. Io ti ho scelto. Tu mi hai scelta. La poetica dorata dell’amore,