Tag: Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore

IL LIBRO È UN TESORO PREZIOSO: GIORNATA MONDIALE DEL LIBRO 2020

Il libro è uno scrigno pieno di pietre rare e inestimabili, è una finestra aperta sui sogni, su paesaggi infiniti, è un amico con cui ci si può confidare, è un tesoro prezioso la cui mappa ti conduce ad un’isola segreta e incontaminata. È l’ingresso per mille avventure, è come un concerto a più voci, Continua

GIORNATA MONDIALE DEL LIBRO E DEL DIRITTO D’AUTORE

literature-3060241_960_720Oggi, 23 aprile, come ogni anno dal 1996 a questa parte, si celebra la Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d’Autore, con manifestazioni, fiere, festival, saloni, incontri ed eventi in ogni parte del mondo. E post sui blog ;-). Una giornata di festa che nasce per rammentare il significato e l’importanza che i libri e la lettura hanno nella nostra vita e per valorizzare il contributo fondante e fondamentale che gli scrittori danno al progresso culturale e sociale dell’umanità. Un contributo che richiede di essere riconosciuto e tutelato ad ogni livello, in particolare sul piano giuridico, attraverso specifiche norme che assicurino la protezione della proprietà intellettuale e del diritto d’autore.

Cosa significa leggere

Che cos’è la lettura? Cosa significa leggere?

Leggere è un viaggio che dura tutta la vita. Il bagaglio siamo noi stessi, continuamente trasportati e catapultati dalle pagine di un libro verso nuove destinazioni, avventurosi esploratori alla scoperta di terre incontaminate (e di noi stessi).

Continua

GIORNATA MONDIALE DEL LIBRO E DEL DIRITTO D’AUTORE

Oggi, 23 Aprile, è la Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore, che si celebra dal 1996 in tutto il mondo.

libro festaSi tratta di una ricorrenza che si propone di promuovere la lettura come un piacere, cioè come un’attività cui dedicarsi perché ci piace. Leggere è felicità: significa trascorrere del tempo immersi nelle storie raccontate da un libro e completamente interessati e coinvolti da ciò che ha da dirci. Chi legge lo sa benissimo: la lettura non è affatto una costrizione

Continua