• Personal writer

    RACCOGLITRICE DI STORIE

    Quando raccolgo una storia, apro il mio taccuino, il mio quaderno o il mio blocco di lavoro (sì, ancora uso carta e penna, rigorosamente di inchiostro color blu cobalto, mi aiuta a rielaborare, immaginare e pensare; poi trascrivo tutto a computer) e… annoto! All’inizio, soprattutto la prima volta, al primo incontro, non pongo molte domande, ascolto. Tu che mi parli di te, delle tue attese, devi sentirti libera o libero di dire tutto quello che senti nel cuore, di raccontarti. L’emozione, ogni volta, è tanta, così come il desiderio di avere, alla fine, un testo bello e un prodotto ben fatto. Solo dopo il primo colloquio d’approccio, quando mi sono…