Chi sono

Benvenuti nel mio blog!!

Qui mi vedete!! Versione on the road <3Mi chiamo Federica e sono una personal writer: trasformo con l’ingegno, la fantasia, la creatività, oltre che con la penna e la tastiera, le vostre storie e pensieri in lettere, racconti, romanzi e fiabe personalizzate. Sono anche un po’ copy e, non spaventatevi, con la passione per la grammatica e il linguaggio dei fiori, tanto che della prima ne ho fatto un altro blog, Scrivere grammaticando, e della seconda, beh, un terzo, Nella terra dei fiori. A dirla tutta… sono anche writing coach, ovvero faccio da allenatrice a chi vuole imparare a scrivere, per sé stesso o per lavoro. Un lavoro che mi piace così tanto che sto anche scrivendo un ebook sulla scrittura efficace.

Ho imparato a leggere e scrivere prestissimo, un talento favorito dalla mia impareggiabile sorella ma non altrettanto apprezzato dalla mia mamma: proprio non capiva perché io usassi il muro di casa come lavagna. Semplice: era bianco come una pagina e davvero molto spazioso!

Malintesi familiari a parte, l’amore per la scrittura negli anni è rimasto intatto: adoro scrivere. Davanti alla pagina bianca continuo ad emozionarmi, felice di liberare la mia immaginazione e di produrre cose belle. Amo ciò che faccio e amo rendere felici le persone che chiedono un mio lavoro perché apprezzano e scelgono i miei stili di scrittura, facendoli diventare anche un po’ i loro.

Scrivere è dare vita ai sogni, è raccontare la realtà,

è dipingere con la poesia.

Vuoi contattarmi per saperne di più sul mio lavoro? Compila il form qui sotto! Ti risponderò il prima possibile.


Nessun commento

  • clibi

    Idea coraggiosa, credo non sia facile dare forma alle storie di altri

    • Federica

      Ciao Clibi, innanzitutto grazie di essere passata nel mio blog.
      Ogni storia nasce, in primo luogo, dall’ascolto di ciò che una persona ti racconta. E questo richiede tatto, delicatezza e capacità di empatia. Devi metterti nei panni degli altri e capire come vedono il loro mondo.
      Quando poi mi metto a scrivere, mi chiedo che forma dare a quello che ho raccolto, come interpretarlo nel miglior modo. Cerco di dare a ciò che scrivo il taglio più adatto. Aggiungo il mio tocco. Naturalmente chi si rivolge a me legge le bozze dei vari capitoli, così posso capire se è pienamente soddisfatto o se è il caso di migliorare il testo.
      Tempo fa, ho scritto una piccola storia per una bambina. Le è piaciuta, si è appassionata alla lettura, ha imparato ad apprezzare storie e racconti. Le brillavano gli occhi.
      Ecco, non è facile scrivere. Ma quando vedi la felicità negli occhi delle persone sai di essere sulla strada giusta.

  • Rebecca la sposa oculata

    Ciao Federica,
    sono venuta a sbirciare il tuo blog dopo aver letto il tuo commento 🙂 Complimenti per il tuo lavoro!

    • Federica

      Grazie Rebecca!
      La crisi ha aguzzato il mio ingegno, ma, soprattutto, ho ascoltato la voce del cuore.
      Carlo Bo diceva che «la letteratura coincide con la vita». Quello che noi siamo e viviamo lo possiamo rappresentare con le parole. Ognuno di noi (e ogni coppia) vive una storia, la sua, unica e irripetibile. Scriverla è un modo per non dimenticarla e per ritrovarla quando se ne sente il bisogno.
      Mi fa piacere che tu sia passata nel mio blog, ti ringrazio molto. Torna quando vuoi, sei sempre la benvenuta. 😉 🙂

  • Vincenzo

    Ciao Federica ho letto parte del tuo blog, lo trovo molto interessante, così come trovo interessante il tuo splendido e coraggioso lavoro, la vita di ognuno scritta, sentita, riposta nei nostri ricordi magari con delle foto e perché no scritta, un idea che se ben ponderata potrebbe cambiare veramente le nostre abitudini sui ricordi.
    La parte sulle fiabe personalizzate è meravigliosa, un ‘idea unica, colpito pure dal libretto di foto ed emozioni su carta dei parenti di una sposa…sembra poesia.
    Ti esorto a continuare e ti lascio con due brevi rime non mie ma che mi sembrano intonate…

    La poesia non deve essere un’arma,
    deve essere un abbraccio,
    un’invenzione,
    uno scoprire negli altri
    quello che accade dentro.
    Una scoperta,
    un respiro,
    un’aggiunta,
    un brivido.

    • Federica

      Grazie, Vincenzo. Fa sempre piacere ed emoziona ricevere complimenti sinceri per il proprio lavoro.
      Rivolgersi a un personal writer per tramandare i ricordi è un’abitudine diffusa nei paesi anglosassoni. È un modo, se vuoi, per avere anche una diversa percezione della propria vita e storia. Ma soprattutto per avere la possibilità di fare memoria di attimi e istanti preziosi.
      Le fiabe sono, invece, un regalo per dire in maniera dolce e garbata quello che si desidera, anche semplicemente un “ti voglio bene” in modo discreto e sentito.
      Il mio grande grazie, infine, per la poesia che hai citato e mi hai fatto conoscere.

  • Rocco B.

    Passato a trovarti, amica mia; complimenti vividi, con rinnovato affetto e stima.

    • Federica

      Grazie di cuore, Rocco! Per i complimenti e, soprattutto, per la tua stima. Sei sempre il benvenuto e torna a trovarmi e a leggere i miei post ogni volta che vuoi. Mi fa molto piacere e ti ringrazio sinceramente. Un abbraccio. 😀

  • Giuseppe Sabino

    ⭐💚💙⭐

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla newsletter Iscriviti per non perdere contenuti esclusivi

Iscriviti alla newsletter! È gratis. Riceverai periodicamente informazioni sulla mia attività, aggiornamenti e contenuti esclusivi e in regalo per te una delle mie storie che fanno bene al cuore.