Il canto delle cicale, che ogni tanto s’interrompe.Brezza vivace e passeggera tra le foglie, poso lo sguardo sulle rose. Nel frattempo, corse di passerialla ricerca di cibo e nutrimento. Non c’è miglior punto di fuga da cui osservare il mondodi quest’orizzonte che tutto

Continua a leggere

Uno dopo l’altro, certi i miei passi incedonosolenni sostano negli istanti,cerchi perfetti di aspirazione.Mi sospingono in avanti,senza farmi mai arretrare, disegnanoil tempo di ammiraretutto ciò che è intorno a me: voli di farfalle, distese d’erba, natura incontaminata. Cercare è ritrovare, conoscere, e approdare.

Continua a leggere