• La mia vita da scrittrice

    La scrittura salva

    La scrittura salva sia chi scrive che i lettori. Li sottrae ai pericoli, alla sofferenza, alla morte, alla noia, al vuoto di una vita inutile, inaridita, senza fantasia e desideri. Scrivere è rinascere, è svelare il mistero di sé stessi a sé stessi! La scrittura ti mette alla prova, ti sfinisce per esser certa che l’amerai quanto merita e quanto desidera, che avrai l’acume e la prontezza di ascoltare quello che ti dice e imparare quello che devi – e non è un devi impositivo, è un devi libero, perché òa scrittura t’insegna ciò che serve a te ed è fatto per te e per nessun altro – ed è…

  • Vita da scrittrice

    La revisione, la spada di Damocle dello scrittore

    La storia della spada di Damocle ci viene da un autore greco e da alcuni autori latini classici. La versione elaborata da Cicerone è contenuta nel Quinto Libro delle Tusculanae disputationes, che racconta aneddoti e vicende del tiranno di Siracusa Dioniso I il Vecchio, ed è la più completa. Damocle era un cortigiano e un adulatore di Dioniso. Un giorno fu particolarmente prodigo di elogi e lusinghe verso Dioniso, il quale, al termine del suo panegirico, lo invitò a cena, un modo per fargli sperimentare e dargli un assaggio della sua vita, affinché Damocle si mettesse nei suoi panni. Lo invitò alla sua mensa, imbandita in modo magnifico, con cibi…

  • La mia vita da scrittrice

    Scrivere è anticipare la vita

    Le definizioni di scrittura creativa e le funzioni che la scrittura svolge sono tantissime, si contano a decine. Se mi inerpicassi lungo il sentiero che porta alla cima di una loro statuizione terminerei il compito dopo giorni, non dopo pochi minuti o poche ore.Ripeto spesso che scrivere è vivere, come respirare all’interno di una foresta, e non potrebbe essere altrimenti. Con la scrittura creativa narrativa racconto la vita, le mie esperienze, la mia visione del mondo, cavalco le ali della fantasia, con la personale racconto quello che mi è accaduto oggi e ieri e posso andare a rileggerlo quando voglio. Ma scrivere significa anche, proprio perché vi immerge, anticipare la…

  • Vita da scrittrice

    Perché scrivere a mano

    Ricordo ancora i primi esercizi a scuola per imparare a scrivere: aste e cerchi. Che svolgevano i miei compagni di classe, perché io sapevo già scrivere – me l’aveva insegnato mia sorella – e mi annoiavo a far qualcosa che per me non era necessario, oltre che inutile. Ho continuato a scrivere a mano anche quando comprai il mio primo computer, nel lontano 2000 (se non erro, era ottobre, chissà che da qualche cassetto ne riemergano i documenti, per esserne certa). La situazione cambiò per via degli ultimi anni dello studio universitario: prendevo meno appunti e tanto materiale era dato dalle slide (la versione moderna dei lucidi di antica memoria)…

  • Compleanni del blog

    Sette anni di Storie in punta di righe

    Sette anni di Storie in punta di righe! Sette anni fa, il 19 ottobre, un lunedì, pubblicavo il mio primo post. E solo due giorni prima, il sabato pomeriggio, avevo effettuato l’iscrizione alla piattaforma su cui funzionava all’epoca. Che ricordi…! Avevo lavorato a lungo al mio progetto. Quanti giorni ho passato a cercarne il nome! L’emozione di dargli vita fu esaltante, del tutto nuova, inimmaginabile, non ne avevo, davvero, mai provata una simile prima. La mia idea non era più solo un sogno: stava diventando realtà!Scrivere il primo articolo costituì il primo passo di tantissimi altri. Un passo concreto e indimenticabile. Prima ancora che affacciarsi al mondo, rappresentava, e ancor…

  • Libri, letture e consigli di lettura

    Il 12 ottobre 1896 nasceva Eugenio Montale

    Il 12 ottobre 1896 nasceva a Genova Eugenio Montale, sesto figlio di Giuseppina Ricci e di Domenico Montale, piccolo commerciante locale. Voglio ricordarlo con una sua poesia del 1966, tratta dalla raccolta Satura, che io amo moltissimo: Ho sceso dandoti il braccio. Ho sceso, dandoti il braccio, almeno un milione di scalee ora che non ci sei è il vuoto ad ogni gradino. Anche così è stato breve il nostro lungo viaggio. Il mio dura tuttora, né più mi occorronole coincidenze, le prenotazioni,le trappole, gli scorni di chi credeche la realtà sia quella che si vede. Ho sceso milioni di scale dandoti il braccionon già perché con quattr’occhi forse si…

  • Generale

    Si cambia!!!

    (Sì, con tre punti esclamativi). Finalmente Storie in punta di righe diventerà – e se mi segui da un po’, specie se sei iscritto o iscritta alla mia newsletter – lo avrai intuito e notato – ciò che ho voluto da sempre sia. Non cambierò la veste grafica, salvo che non trovi un tema che mi piaccia più di questo che è davvero molto bello, ma i contenuti: il blog tratterà solo di scrittura, narrativa, creativa, personale. E anche le mie consulenze, progetti e percorsi, di conseguenza, cambieranno. D’ora in poi, perciò, qui troverai solo post relativi alla scrittura letteraria e personale. Le pagine di presentazione delle mie attività verranno…

  • Giornata mondiale della poesia e altre giornate

    Oggi si celebra la Giornata mondiale del Cane

    Si celebra oggi, 26 agosto, la Giornata mondiale del Cane. La ricorrenza è stata istituita negli Stati Uniti come National Dog Day nel 2004 grazie all’iniziativa di Colleen Paige, scrittrice e addestratrice e comportamentista animale. La scelta ricadde sul 26 agosto perché è in quella data, quando Colleen aveva 10 anni, che la sua famiglia adottò Sheltie, il suo primo cane, prendendolo dal canile locale. La Giornata del Cane vuole celebrare questo incredibile e stupendo animale, di razza o meticcio, sensibilizzare ciascuno sul tema dell’abbandono e sulla sofferenza che causa all’animale e rendere omaggio ai cani di famiglia e ai cani che lavorano con amore per proteggerci ed esserci di…

  • La mia vita da scrittrice

    Scrivere in libertà

    Come si impara a scrivere? Leggendo tantissimo e, fatto ciò, approfondendo con determinazione le proprie conoscenze grammaticali e linguistiche oltre le basi e facendo esercizio, scrivendo. Scrivendo anche quando non si ha la minima idea di cosa scrivere e pur se non se ne avverte il desiderio (il sacro fuoco della scrittura si alimenta anche quando in apparenza non abbiamo nulla con cui ravvivarlo). Scrivendo dimenticandosi di tutti i problemi che si possono avere (naturalmente ci sono circostanze della vita in cui la scrittura può attendere per un po’. Ma ci aspetta sempre fiduciosa, non temere), di tutte le difficoltà incontrate il giorno prima. La scrittura si costruisce e si…

  • Parole che fanno bene al cuore

    Inno ad Atena

    Nel 2020, durante il confinamento in casa per via del virus Sars-Cov-2, uscivo solo per la spesa e per acquistare i quotidiani e qualche rivista. Durante una delle mie visite all’edicola, ho scoperto un paio di collane di libri che trattavano dell’Antichità, del mondo Greco, dei suoi eroi e divinità. Ho comprato diversi volumi (una decina), perché mi affascinavano, e perché il tempo lento che l’essere blindata in casa aveva comportato mi permetteva di leggere molto di più del solito, dedicandomi a letture molto più profonde, accompagnate da tante nuove e utili riflessioni. Tra i vari volumi acquistati ce n’è uno che mi è particolarmente caro: quello dedicato alla dea…