LA LEGGENDA DEL PONTE DELL’ARCOBALENO

Da sempre, da prima che il tempo iniziasse a scorrere, quando l’universo era ancora una rosa contornata di stelle pronta a sbocciare e il sole un diamante di luce, esiste un ponte chiamato il Ponte dell’Arcobaleno. È un ponte speciale, formato da tutti i colori più belli. Una meravigliosa luminosità lo avvolge e lo fa risplendere di continuo.

ponte e cuore dell'arcobaleno

Il ponte dell’Arcobaleno è gettato tra cielo e terra, laddove l’orizzonte diventa infinito, e conduce alle Terre dell’Arcobaleno, fatte di prati sconfinati e soffici e verdeggianti come a primavera, di distese di pianure intervallate da colline dolci, di giardini ricchi di fiori, di tutti i fiori esistenti e che si possono immaginare. Ci sono anche alberi per riposarsi alla loro ombra o per giocare a nascondino.

Quando i nostri amici animali muoiono, il Ponte dell’Arcobaleno si apre davanti a loro perché lo possano attraversare e possano raggiungere quel luogo stupendo, dove possono giocare felici e correre da soli e tutti insieme. Lì trovano i loro cibi preferiti… I  nostri cani i giochi che abbiamo loro regalato, le loro amate coperte. Possono rotolarsi nell’erba fresca e profumata, bere dai ruscelli che scorrono tra gli alberi. Gli uccelli si posano sui loro rami e cantano. I gatti possono arrampicarsi e osservare il mondo da lì. Il sole splende sempre e li accarezza con i suoi raggi dolcemente caldi. In cielo compaiono spesso nuvole bianche e morbide che fanno compagnia al sole e agli animali.

Tutti gli animali ritornano giovani e sani. Tutti, senza distinzione, ridiventano belli esattamente come erano e come li ricordiamo nei nostri sogni di tempi e giorni che ci sembrano ormai lontani.
Da lì, ci osservano e ci aspettano. Spesso ci mandano dei segnali, e sanno che soltanto noi li sappiamo cogliere. Non si dimenticano mai, mai di noi, che li abbiamo amati, accuditi con cuore e animo instancabili in vita e che non abbiamo mai fatto mancare loro nulla.

A noi mancano tanto, il tempo scorre ma li pensiamo sempre, fino al giorno in cui, finalmente, potremo chiamarli di nuovo, vederli correre incontro a noi, come hanno sempre fatto. Sarà il giorno in cui potrremo stringere ogni nostro batuffolo di nuovo tra le braccia e accarezzarne la testolina… senza mai più separarci da loro.

Attraversato il Ponte dell’Arcobaleno, non ci lasceranno e non li lasceremo mai più e saremo felici, insieme, per sempre.

cane che gioca felice

Dedicato a tutti coloro che amano i loro animali, i nostri amici del cuore a quattro zampe.

©Federica per Storie in punta di righe

AD MEMORIAM

4 Comments
    • Federica

      Grazie, Stefano, è il mio piccolo contributo per aiutare chi ha perso un animale domestico a farsi forza.
      Continua a seguirmi che sono in arrivo tante altre novità nel blog 🌷
      A presto!!

  1. Giuseppe Sabino

    L’ho letta tutta d’un fiato….è MAGNIFICA!!!⭐❤⭐

    • Federica

      Grazie Giuseppe!!! Sono contenta che ti piaccia! 😍💕💕💕

Write a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *