Pensieri e divagazioni del venerdì,  Riflessioni

NON LASCIATE CHE LA VOSTRA GIORNATA TERMINI SENZA ESSERE CRESCIUTI UN PO’. PENSIERI E DIVAGAZIONI DEL VENERDÌ

Nella mia odierna divagazione del venerdì, vi propongo il mio commento a una breve ma bellissima e intensa riflessione dello scrittore, poeta e giornalista americano Walt (Walter) Whitman.

Dice: «Non lasciate che la vostra giornata termini senza essere cresciuti un po’, senza aver sorriso molto, senza aver alimentato i vostri sogni. Non fatevi vincere dallo scoraggiamento. Non permettete a nessuno di togliervi il diritto di esprimervi, che è quasi un dovere. Non desistete dal desiderio di rendere la vostra vita straordinaria.»

È un brano che, in poche righe, dice tantissimo. Parla della necessità di dare senso al tempo, dandogli una direzione. Di impiegarlo bene, perché ci è dato per crescere, per fare un passo in più e per sorridere ogni giorno che viviamo. Racchiude in poche righe l’essenza del significato del nostro esistere, di ogni singola vita. Sprona al coraggio: l’abbattimento non deve mai impedirci di proseguire lungo il nostro cammino. Esorta ad avere dei sogni, a viverli, amarli e a nutrirli con costanza. Esorta con forza ad esprimersi senza alcun timore, perché esprimere sé stessi, attraverso le proprie passioni e dando voce chi si è, è, innanzitutto, un diritto ed è, anche, un dovere, senza il quale non c’è realizzazione, vita, felicità. Si chiude, infine, con la raccomandazione, che è insieme un invito e un appello, a non rinunciare mai al desiderio di rendere la propria vita straordinaria, di renderla un autentico capolavoro e compierla come una meravigliosa impresa.

IMG TAGLIATA.png

È un brano che rispecchia il mio ideale di vita. Rischiare, provare, realizzare me stessa, scrivere è il fulcro delle mie giornate. È per questo che ho dato vita a tre blog, le mie creazioni, che sono anche le tre piccole mie creature.

©Federica per storie in punta di righe

No Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *