Frammenti,  Personal writer,  Racconti,  Storie d'amore

CON IL PASSO LIEVE DEI SOGNI

Sono seduto in stazione, qui, dove il tempo dilata in un’altra dimensione. Da quando sei partita, ti cerco in ogni treno che arriva, mi sembra di vederti scendere, di ritrovare il tuo sguardo e il tuo sorriso, ma tu, ancora una volta, anche per questa volta, non ci sei. Al fischio del capotreno, il treno scivola lungo il binario e presto scompare all’orizzonte.

Me ne torno a casa, pensando a quando mi correvi incontro e il tuo abbraccio era l’unico posto del mondo in cui desideravo stare. Non voglio altre stazioni, non voglio altri viaggi, né altri treni…

cologne-main-station-1772337_960_720.jpgVoglio stare con te, uscire dalla stazione di nuovo con te al mio fianco. Ti aspetto, so che ritornerai, mi hai promesso che più nessuno ci avrebbe separato. Fino ad allora rimarrò sveglio, ad attenderti con il passo lieve dei sogni.

© Federica per Storie in punta di righe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.